/ Giuria 2019

La Giuria del Premio HR Digital Mindset Award “Marco Fertonani” è composta da personalità di spicco nel mondo accademico e nella Business Community a livello internazionale.

/ Profili dei giuriaTI

Ulrich F. Ackermann

Managing Partner Transearch Deutschland e Member of the Board of Transearch International Partners ltd, London, Ulrich F. Ackermann, nella sua prestigiosa carriera manageriale, ha ricoperto ruoli di vertice in Italia, Germania e Austria in Ellesse, Hugo Boss AG e nel Gruppo Adidas, divenendo Ceo di Adidas-Sarragan S.A.
Da oltre vent’anni è attivo nell’Executive Search, su scala internazionale ed è stato inserito da “BusinessWeek” tra i più influenti HeadHunters del mondo.
Uli si è laureato in “Economics and Business Administration” a Tubingen e ha completato l’IEP all’Insead.

Michela Arnaboldi

Nata a Como, si è laureata in Ingegneria Gestionale presso il Politecnico di Milano, dove ha poi conseguito il titolo di dottore di ricerca. Nel 2006, sempre al Politecnico, entra in ruolo come professore associato presso la Facoltà di Ingegneria dei Sistemi. Dal 2014 è professore ordinario di Accounting Finance and Control.
È membro della core faculty del MIP – Politecnico di Milano, dove è coordinatore dell’area didattica Accounting, Control and Performance Management.
Dal 2012 è Direttore della SUM – Scuola in Management per le Università, gli Enti di Ricerca e le Istituzioni Scolastiche e dal 2015 dell’area Institution & Public Administration del MIP.
Collabora con l’Institute of Public Sector Accounting Research della University of Edinburgh, col Centre of Analysis of Risk and Regulation della London School of Economics e con la Faculty of Technology, Policy and Management della TuDelft University.

Pier Luigi Celli

Laureatosi in Sociologia all’Università di Trento, è stato dirigente per le maggiori aziende italiane, tra cui Eni, Omnitel, Olivetti, Enel, Ipse 2000 e Unicredit. È stato Direttore Generale della Rai e dell’Università LUISS Guido Carli di Roma, Presidente di ENIT, Senior Advisor di Unipol Gruppo Finanziario e di Poste Italiane. Attualmente è Presidente di Sensemakers, membro del consiglio di amministrazione di Illy e della Giuseppe Zanotti Spa. Ha svolto, e svolge, attività di docenza presso corsi di laurea e master di diverse Università. È autore di numerosi libri di saggistica e narrativa, nonché saggi e articoli su riviste e quotidiani nazionali.

Francesco Forlenza

Oggi Direttore di Confindustria Energia.
E’ stato Presidente del Collegio di Liquidazione della Olivetti I JET.
Da dicembre 2008 fino a maggio 2011 ha ricoperto la carica di Presidente di OLIVETTI SpA, società del Gruppo Telecom, con responsabilità operative.
Da febbraio 1997 fino a maggio 2007 ha lavorato nelle Ferrovie dello Stato SpA con l’incarico di Direttore Generale del Gruppo per le Risorse Umane.
Nel periodo aprile 2001/agosto 2003 è stato Presidente di Trenitalia, dove è rimasto Consigliere di Amministrazione fino ad aprile 2007.
Nel novembre del 2003 è stato nominato Presidente di Ferrovie Real Estate, società costituita con il compito di alienare il patrimonio immobiliare non strumentale di Rete Ferroviaria Italiana.
Da aprile del 1968 a febbraio del 1997 ha lavorato nel Gruppo ENI.
Ha svolto incarichi di crescente responsabilità sia nel settore professionale di appartenenza che in campo manageriale acquisendo esperienze nei processi di trasformazione delle imprese, nella riduzione dei costi, nelle operazioni di acquisizioni, scorpori, fusioni e privatizzazioni.
Da aprile 1989 al febbraio del 1997 ha ricoperto il ruolo di Direttore Generale Personale Organizzazioni e Sistemi in AGIP Petroli.

Nicola Pelà

Manager che opera nell’ambito delle Risorse Umane e della Responsabilità Sociale d’Impresa da oltre 30 anni, ha lavorato e vissuto in Italia, negli Stati Uniti, in Belgio e in Gran Bretagna, paese in cui ora risiede. Nella sua carriera ha servito alcune tra le principali organizzazioni italiane (Olivetti, Fiat, Barilla, Luxottica, Benetton) ed internazionali (GlaxoSmithKline, Eli Lilly e Walgreens Boots Alliance). Oggi in Spencer Stuart, è stato Direttore Risorse Umane di Luxottica per quasi 11 anni e, più recentemente, ha ricoperto ruoli di partner operativo in progetti di private equity. Nella sua carriera ha ideato alcune tra le più innovative iniziative di riforma delle relazioni industriali in Italia e di promozione del ruolo “sociale” dell’impresa.

Mario Resca

Ferrarese di nascita e milanese di adozione, laureato in Economia e Commercio all’Università Bocconi di Milano, inizia la sua carriera come giornalista economico presso Espansione (Mondadori-McGrow Hill), passa poi alla Chase Manhattan Bank, dal 1976 al ’91 è partner di Egon Zehnder e dal 1995 al 2007 Presidente di McDonald’s Italia. Sono numerosi gli incarichi di prestigio ricoperti nella sua carriera: membro del CdA di L’Oreal, Versace, Rizzoli RCS, ENI e British Telecom; presidente di Finance Leasing, Arfin, Kenwood Electronics, Italia Zuccheri, Bionergy CG (energia da fonti rinnovabili), American Chamber of Commerce in Italy e Casinò di Campione; senior advisor di Oaktree Private Equity Fund; Commissario straordinario del gruppo Cirio-Del Monte; Direttore Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Oggi Presidente di Mondadori Retail, Industrie CBI SpA, Sausalitos e Visionnaire; membro del CdA Mondadori e della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano, opera inoltre come Advisor di alcuni fondi di Private Equity. Nominato nel 2002 Cavaliere del Lavoro, è molto attivo nell’ambito associativo e nel 1999 fonda Confimprese, l’associazione del commercio moderno, di cui è Presidente.

Andrea Sironi

Professore di Economia degli Intermediari Finanziari e Vice Presidente presso l’Università Bocconi di Milano. E’ stato Rettore della stessa Università dal 2012 al 2016. In precedenza ha ricoperto il ruolo di prorettore alle relazioni internazionali e di Dean della Scuola Graduate. Dal 2014 al 2016 è stato Presidente del CEMS, l’alleanza globale della scuole di management. Dal gennaio 2016 è Presidente di Borsa Italiana e da ottobre 2016 membro del Consiglio di Amministrazione di London Stock Exchange Group.